Circolo della Memoria - Varese

Circolo della Memoria - Varese



L'esperienza maturata con l'attività del Circolo della Memoria allocato presso il Comune di Comerio, ci induce a valutare positivamente l'efficacia della iniziativa, accolta favorevolmente dalle famiglie e dai pazienti affetti da disturbi cognitivi di lieve entità.

Pertanto si é provveduto ad attivare, grazie al contributo della Provicia di Varese, un analogo Circolo della Memoria presso la Casa Alzheimer.

Il Nuovo Circolo della memoria per i malati di forme lievi od iniziali di malattia di Alzheimer, consiste in un centro riabilitativo e ricreativo, gestito interamente da Varese Alzheimer per offrire un intervento specializzato con un programma di attività, in un ambiente piacevole, accogliente e stimolante, che faccia sentire la persona a proprio agio, sostenuta e valorizzata nella sua individualità.

Vengono favorite attività in piccoli gruppi, in modo da stimolare la risocializzazione e la relazione interpersonale, suddividendole in corsi formali (gestiti da personale qualificato) e attività libere informali (prevalentemente gestite dagli utenti stessi e dai volontari di Varese Alzheimer).

Il Circolo della Memoria di Varese è stato inaugurato formalmente sabato 1 Ottobre 2011.

Gli obiettivi del Circolo sono:
  • rallentare e contenere il declino cognitivo
  • sostenere le capacità residue e l'autostima personale
  • fornire sostegno e sollievo ai familiari
  • favorire la socializzazione e le relazioni interpersonali
  • miglirare la qualità di vita della persona con declino cognitivo e dei familiari

L'apertura é avvenuta Sabato 17 Marzo 2012.

Attività proposte

Il programma di attività é concepito non solo come momento riabilitativo ma anche ricreativo, inserito in un ambiente piacevole, accogliente e stimolante, che faccia sentire la persona a proprio agio, sostenuta e valorizzata nella sua individualità.

  • Attività cognitive: vengono proposte attività di stimolazione cognitiva basate sull'utilizzo della memoria procedurale e sull'allenamento delle abilità prassiche e di ragionamento e attenzione, con l'obiettivo di contrastare il declino cognitivo. Vengono inoltre condotte attività di ri-orientamento con l'ausilio di strumenti esterni: diari, agende, orologio e calendario. Viene compilato un Album dei Ricordi, attraverso il recupero e la valorizzazione di esperienze piacevoli, con l'ausilio di materiale audio-video-fotografico proposto sia dagli utenti che dagli operatori
  • Terapia occupazionale: l'attività viene svolta attraverso attività manuali che rievochino la quotidianità passata: cucinare, cucire, dipingere, creare oggetti utili ed emotivamente significativi, oppure attraverso un altro canale di stimolazione, la musica, che facilmente rievoca vecchi ricordi associati ed emozioni associate.
  • Attività psicomotoria: é finalizzata a preservare funzioni motorie e cognitive attraverso specifiche attività funzionali; vengono proposti semplici movimenti e gesti di attività quotidiana al fine di stimolare la capacità di attenzione, la coordinazione dei movimenti e la concentrazione per tempi brevi.
  • Danzaterapia - metodo FUX: é un mezzo per aiutare le persone a superare i propri limiti, sia fisici che psicologici. La danza diviene lo strumento attraverso il quale affrontare un percorso che insegna a riconoscere le emozioni, accettarle e liberarle, traducendole in movimento. Non ci sono passi di danza da imparare, non serve seguire il ritmo, la musica é nelle persone e può essere liberamente interpretata.
  • Pet therapy: la relazione con l'animale migliora l'interazione e la comunicazione, riduce l'agitazione, stimola la creatività, la curiosità e la capacità di osservazione, migliora la depressione e l'ansia. La festosità di un animale stimola nella persona anziana gioia, serenità, buon umore. Durante una seduta di pet-therapy si crea un clima di forte partecipazione conviviale tra i partecipanti, il tutto si risolve in un ricordo piacevole che la persona si porta con sè alla fine dell'incontro.


Intervista agli operatori e agli ospiti del Circolo di Varese

Intervista sul Circolo della memoria alla dott. Stefania Tili, psicologa

Per informazioni e iscrizioni contattare la Segreteria di Varese Alzheimer:
tel 0332.813295 il martedì dalle 14.30 alle 17.00
oppure scrivere a: info@alzheimervarese.org

Si parla del Circolo della memoria in questa puntata di Obiettivo Volontariato:



Provincia di Varese